• Tel: +39 0883 631049

tutti i benefici della pesca e di una alimentazione povera di grassi

Tutte le proprietà della pesca, il frutto dell’immortalità ideale per l’estate e altri consigli salutari

 

La pesca è il frutto di una pianta originaria della Cina il cui nome scientifico è Prunus Persica, giunse in Europa attraverso la Persia, da qui deriva il nome latino “persica”.

Simbolo di immortalità, le pesche venivano coltivate in Cina già 5000 anni fa.

Perché simbolo di immortalità?

Perchè la pesca così come altri frutti tipici della dieta mediterranea sono ricchi di attivatori epigenetici, molecole chimiche naturalmente presenti nel frutto che interagiscono attraverso meccanismi di regolazione con il codice genetico, mantenendo più giovane il nostro DNA.

Questa molecola contenuta nella pesca percoca è l’acido clorogenico presente anche in altri alimenti come il caffè verde.

La pesca vanta altri numerosi benefici:

  • Rinfrescante e dissetante per l’elevato contenuto di acqua
  • Riduce la pressione arteriosa per la presenza di potassio
  • Stimola le difese immunitarie grazie alla vitamina C
  • La fibra contenuta nelle pesche insieme ai composti fenolici aiutano a ridurre i livelli di colesterolo oltre che a regolarizzare il transito intestinale
  • La luteina e la zeaxantina favoriscono la salute degli occhi
  • È altamente digeribile quindi consigliabile in gravidanza o per chi soffre di cattiva digestione

Inoltre sono ricchissimi di antiossidanti che contrastano l’attività dei radicali liberi causa di numerosi fastidi.

Le poche calorie delle pesche (39 ogni 100 gr di parte edibile), unito all’elevata quantità di acqua e al buon potere saziante, ne fa un frutto indicato nelle diete ipocaloriche. E’ indicato per chi vuole mantenersi in forma limitando l’appetito attraverso uno spuntino sano e leggero.

Ideale per l’estate quando necessitiamo di tanta energia ma con poche calorie.

Recenti studi dimostrano la correlazione tra cibi ricchi di grasso e calvizia.

Alcuni cibi possano influire sulla produzione dei glicosfingolipiti (GLS), i grassi che costituiscono non solo la pelle ma anche altre membrane cellulari.

Un gruppo di ricercatori ha sottoposto due gruppi di topi a questo test dimostrando come una sana alimentazione povera di grassi possa contrastare la caduta dei capelli. I ricercatori hanno dunque sottoposto due gruppi di topi a due diete diverse per capire in che modo la produzione dei GLS potesse influire sulla pelle e sulla pigmentazione dei capelli.
Il primo gruppo  alimentato con una dieta ricca di grassi e di colesterolo ha presentato sin da subito la perdita della peluria con conseguente incanutimento diversamente nei roditori a cui era stata data una dieta sana ed equilibrata in cui queste conseguenze non si verificavano.

Quindi perchè continuare ad alimentarsi male, la dieta mediterranea rimane la soluzione migliore per perdere peso, proteggere i propri capelli e preservare la salute.

 

Che aspetti a sostituire il tuo gelato confezionato ad una sana e salutare percoca?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*